giovedì 26 giugno 2008

 


 


Chiedo scusa per non essermi fatto sentire in questi giorni, ma la mia assenza è giustificata.
E’ che qualche giorno fa sono stato impegnato in una importante operazione di soccorso, che mi ha fatto riflettere e mi ha davvero scosso.
Sicuramente tragica, ma è stata una delle più belle esperienze della mia vita.
Non c’è niente di più bello che aiutare una persona in difficoltà… ti fa sentire davvero meglio.
Ci ho messo quasi tre ore (aiutato anche dai vigili del fuoco) a liberare questa donna che era rimasta bloccata sul balcone, rischiando di morire di sete e di fame… poverina!
Da qualche giorno mi prendo cura di lei… anche perché mi dispiace lasciarla sola.
Interventi così davvero ti fanno sentire fiero di te stesso.
Sì, sì… mi piace aiutare il prossimo!


Naturalmente non potevo non immortalare l'avvenimento con il mio cellulare... 

.


.




 



venerdì 20 giugno 2008


Luna, con la tua luce spogli la Notte, la scaldi, la baci.
Sul suo corpo bagnato di rugiada corrono i tuoi raggi
e il suo sospiro d'amore è vento caldo verso te.
Con lo sguardo di sempre ti culli nel buio
e dimenticando le malinconie del giorno resti a vivere di lei.


 


 



domenica 8 giugno 2008


 


Quando manca un prodotto nella macchinetta del caffè, anche un capo si trasforma in poeta....


Ma va va vaaaaaaaa!!!!



 

lunedì 2 giugno 2008



Shrek Terzo: a me è piaciuto.


Nella valanga di battute ed episodi divertenti, uno ha attratto particolarmente la mia attenzione. Ad un certo punto le quattro principesse (che il mio consulente di fiducia (Carlotta) mi dice essere: Biancaneve, La Bella Addormentata, Cenerentola e Raperonzolo) si incazzano.

Ma la più incazzata di tutte mi è sembrata la tranquilla Biancaneve. Si strappa le maniche del vaporoso vestito, mostra un inquietante tatuaggio sul deltoide e, scagliando i tranquilli passerotti con cui si stava intrattenendo, con fare minaccioso lancia un urlo tremendo...


...ALT, non si tratta di un urlo qualunque: per farlo è stato scomodato nientepopodimenoche' Sir. Robert Plant. Sì sì, proprio quel Plant lì, quello dei Led Zeppelin. Da mesi ormai mi risuona nelle orecchie Immigrant Song (roba giurassica degli anni '70)


ps: Ma quel tatuaggio con la scritta Dopey (Cucciolo, uno dei sette nani) allude a qualche storia torbida...? Stai a vedere che il film “Biancaneve sotto i nani” è una storia vera.