giovedì 29 ottobre 2009

 


MONTALTO (VITERBO): NEL 2007 UN'ADOLESCENTE (all'epoca 15 enne)  FU VIOLENTATA DA 8 COETANEI  (CHE SONO STATI APPENA LIBERATI)


Tutto il paese è con gli stupratori
«Sono bravi ragazzi, la colpa è di lei»


Un 70enne: “avessi avuto 13anni mi sarei messo in fila”
Un carabiniere: “perché ha parlato dopo un mese?”
Un ragazzo: “il pomeriggio era andata con un altro”
Una ragazza: “lei di certo non è una seria”


Genitori che in televisione accusano la ragazza e difendono i figli stupratori.


Televisioni che permettono a questa merda di parlare in diretta.


 


Critichiamo l'Afghanistan perchè le donne violentate sono quelle che vengono punite a frustate per avere avuto rapporti sessuali, quando qui in Italia, per molti paesi, la donna è questo:


 


…carne da macello.



Un abbraccio a quella ragazza.


 


 



sabato 17 ottobre 2009

 



Entrerò in te e lapiderò il tuo ventre e i tuoi pensieri
che umidi di desiderio mi cercano e mi scacciano,
come lussuria che fa male e santità che può guarire.
Piegata sotto la mia mano
ti sazierai ancora del mio desiderio
che caldo e generoso ti riempirà.
E mentre l’attesa,
logorante e bagnata,
ti uccide e ti anima,
aspetterai inquieta la mia bocca.
Stringimi nel tuo paradiso…
Succhierò il dolce rivolo
del tuo piacere perverso.




 


 



giovedì 15 ottobre 2009


Bhopal... per non dimenticare.













La notte fra il 2 e il 3 dicembre 1984, quaranta tonnellate di una miscela di gas letali fuoriescono dall'impianto di produzione di pesticidi della Union Carbide a Bhopal, in India.
25.000 morti: è il più grande disastro chimico della storia.

A distanza di quasi 25 anni, l'area di Bhopal non è ancora stata bonificata né sono state condotte inchieste adeguate sull'incidente e sulle sue conseguenze.

Obiettivo di Amnesty International: riportare sotto i riflettori dell'opinione pubblica quella tragedia.

Per saperne di più clicca qui: 
Amnesty per Bhopal


 


 


 


 


 

lunedì 12 ottobre 2009

mercoledì 7 ottobre 2009

 



Il tuo corpo di desiderio è il mio campo di delizie ed il mio giardino di estasi dove si amplifica il gusto del tuo piacere come un profumo raro in un vaso prezioso.


©