mercoledì 5 dicembre 2012

Massimo Mion


Massimo Mion, artista e writer esperto nell’urban style ha la capacità di avvicinarsi, e al contempo di estraniarsi, alle ultime tendenze contemporanee: si avvicina alla street art e writing per l’uso del colore spray segnando invece una distanza quando, grazie allo stencil, la sua figurazione e astrazione diviene elemento costruttivo dell’opera.
La creazione dell’opera si articola in più fasi: l’immagine iniziale viene scomposta digitalmente in un collage di elementi, in chiazze di colori primari che serviranno per la realizzare di stencil, ritagliati a mano su cartoncino.
Ogni sagoma è associata ad un preciso colore e ad un ordine progressivo di utilizzo.
L’artista procede nello spruzzare con l’aerografo la vernice acrilica ad acqua o sintetica nelle zone ritagliate dalle mascherine stencil componendo nella secessione di stratificazioni di colore l’opera.
Lo scopo è quello di destrutturare il soggetto permettendo all'occhio dello spettatore la ricostruzione dei dettagli.
Quanto più ci si allontana dal soggetto tanto più lo stesso appare ricco di sfumature. Si stimola così il processo di percezione dell'osservatore invitandolo a riflettere sul rapporto tra significante e significato.
Grande Massimo!

 



TRY






BIG BAD WOLF


 


PIZZA



SISTER
                                       




PHILIPPE DAVERIO





ESCAPE




Queste sono solo alcune delle sue opere e tra queste ci sono le mie due preferite.
Per saperne di più: http://massimomion.blogspot.it/








2 commenti:

  1. Big Bad Wolf e Pizza (però anche Try ed Escape non mi dispiacciono)

    RispondiElimina